migliora la comunicazione aziendale

Basta con la strategia del prezzo più basso.

La guerra del prezzo è finita, non basta più un prezzo più basso per vincere la guerra tra concorrenti, o per emergere nel mercato rispetto ai competitor, è una battaglia persa in partenza, deleteria non solo per il prodotto poiché un prezzo al ribasso è dequalificante, ma anche per l’azienda, che non arriva a coprire i costi di produzione e di gestione.

Ecco cosa fare, e ve lo dimostro.

C’era una volta un prodotto, uguale a decine di altri prodotti sul mercato, inizia così la storia più vecchia, quella degli arbori, quando il consumatore guardava al portafoglio e basta, non c’era così tanta scelta, non esisteva internet, o perlomeno rivestiva un ruolo marginale.

Con l’avvento del web e della globalizzazione, le cose sono cambiate radicalmente. I consumatori ora hanno accesso a una vasta gamma di prodotti e servizi provenienti da tutto il mondo.

Ciò ha reso la concorrenza più agguerrita, e ha posto maggiore enfasi sulla necessità per le aziende di creare una propria identità unica, tramite una comunicazione on line più attenta e puntuale.

🟢 Come siamo cambiati?

🔵 Com’è cambiata la ricerca di un prodotto da parte del cliente?

🟢 Come sono cambiate le sue esigenze, cosa cerca il consumatore in un prodotto, tra mille uguali?

🔵 Siamo sicuri che il cliente cerchi ancora il miglior prezzo, senza fare nessun tipo di altra considerazione?

Quello che distingue un prodotto o un’azienda dall’altra è la propria identità, vale a dire il suo passato, il trascorso, quello che ha passato per raggiungere quel livello di levatura e notorietà, la propria reputazione.

🔴 Vale ancora la regola del prezzo più basso tra centinaia di proposte? In tutta sincerità vi dico di NO, e ve lo dimostro.

Tutti avrete sicuramente acquistato su qualche Marketplace, primo di tutti Amazon. Quando cercate un prodotto, cosa guardate?

  • le recensioni, il parere di chi, prima di voi l’ha acquistato
  • il numero di recensioni
  • la notorietà del prodotto, se è più o meno conosciuto
  • le versioni, se è la versione del prodotto più recente caratteristiche, se è proprio il prodotto che stavate cercando per risolvere il vostro problema.

…ed in fine, ma solo per ultimo valutate anche il prezzo.

Ma fate attenzione: se il prezzo è leggermente più alto di altri prodotti simili, che però non hanno così tante recensioni positive, vale la pena spendere qualcosa in più o no? La maggior parte delle volte la risposta è sì, siamo disposti a spendere qualcosa in più per un prodotto che ci dimostra una buona reputazione.

Noi come comunicatori, abbiamo il DOVERE di far trovare ai clienti tutte le informazioni, più informazioni possibili.
Quando la ricerca ha avuto dei risultati eccellenti e siamo soddisfatti, anche se il prezzo è più alto, siamo praticamente certi che l’acquisto ne varrà la pena, che giustificherà il costo, e procediamo all’acquisto.

Si innesca anche una ricerca supplementare sull’azienda produttrice, quale storico ha, dove produce, dove si trova, quale politica di rimborsi o resi applica.

La ricerca è stata eccellente, siamo soddisfatti, il prezzo è più alto ma siamo praticamente certi che l’acquisto ne varrà la pena, giustifica il costo.

Adesso fare una riflessione insieme a me.

Le ricerche che avete fatto on line sul prodotto oppure sull’azienda, tutte le notizie che avete trovato, quelle che vi hanno talmente soddisfatto da guidarvi fino all’acquisto, se non avessero prodotto così tante informazioni, vi avrebbero condotto ugualmente all’acquisto di quell’articolo?
…o la mancanza di notizie vi avrebbe scoraggiato inducendovi a passare ad un prodotto concorrente?

Oggi il consumatore ha mezzi differenti rispetto ad un tempo, internet ha rivoluzionato i mercati, le modalità di vendita e di proporsi, le offerte, le aziende ed i prodotti.

Se non sei presente costantemente sul web, con una comunicazione aziendale puntuale, esaustiva, accattivante, non riuscirai a sopravvivere.

Ecco che la comunicazione aziendale la fa da padrona in questo momento di confusione mediatica, in questa tempesta di prodotti e aziende, è ora di distinguersi, fuori dalla guerra del prezzo, migliorare la propria identità on line è la via di fuga.

Una comunicazione convincente e persuasiva, la stessa che nel cercare informazioni su quel prodotto vi ha portato ad acquistarlo, a sceglierlo tra centinaia di altre proposte, oggi è la soluzione che porta un’azienda dall’altra a distinguersi ed emergere.

Sarà un articolo banale, ma vedo così tante aziende che insistono o resistono con proposte invisibili ed inutili, qual è lo scopo di queste informazioni buttate qua e là ogni tanto su internet? è stato raggiunto l’obbiettivo? Dubito.

Il mercato del cambiamento

Oggi le aziende, non solo competono in base alla qualità dei loro prodotti o servizi, ma anche sulla base dei valori che rappresentano, della storia che condividono e dell’esperienza complessiva che offrono ai clienti, soprattutto quando gli stessi fanno ricerche on line sul web.

Le narrazioni aziendali, i valori etici, la sostenibilità e l’innovazione sono solo alcune delle aree in cui le aziende cercano di differenziarsi attraverso la comunicazione on line.

Inoltre, la trasparenza è diventata fondamentale.

I consumatori possono facilmente accedere a recensioni, opinioni e informazioni dettagliate sui prodotti e sulle aziende grazie alla potenza di internet. Questo significa che una buona reputazione può essere costruita o distrutta rapidamente in base alle esperienze dei clienti e alle loro opinioni condivise online, soprattutto se non c’è nessuno a gestire le varianti delle crisi comunicative.

In pratica nessuno che si occupa in azienda della gestione della comunicazione aziendale.

In sintesi, l’identità di un prodotto o di un’azienda è un elemento cruciale nella scelta dei consumatori, al di là del prezzo. La storia, la reputazione e i valori aziendali rappresentano un modo per distinguersi nella giungla di opzioni disponibili. Ecco perché oggi è essenziale adattarsi all’ambiente digitale, ai nuovi luoghi del proporsi, costruire relazioni autentiche con i clienti e dimostrare costantemente il proprio valore nel panorama competitivo, in maniera professionale e incisiva.

Il mio libro per approfondire la comunicazione aziendale, e migliorare le capacità comunicative in azienda.

vedi l’anteprima

Pathos Comunicazione 4.0
Author: Pathos Comunicazione 4.0

"Benvenuti nel Magazine online di Pathos comunicazione 4.0, mi presento, mi chiamo Sandra Gambassini. Ti trovi in uno dei luoghi più aggiornati dove parliamo di strumenti di comunicazione aziendale. Qui la passione per la Comunicazione è protagonista, innovativa e precisa. Ti aspetto nelle conversazioni, partecipa anche tu, arricchisci il Magazine con il tuo contributo nei commenti"