Il guazzabuglio della comunicazione

È rivolto a tutti i manager che si chiedono cos’è la comunicazione aziendale, come si applica in azienda. Il volume non parla soltanto di comunicazione aziendale in quanto tale, ma di cos’è e come si fa in maniera professionale, portando in esempio modelli concreti e matrici di lavoro pratiche, da applicare subito in azienda.

Il libro è disponibile su Amazon

Categoria:

Descrizione

Un racconto che inizia con un incontro tra l’autrice e l’amministratore delegato dell’azienda dove è stata convocata per una consulenza, si sviluppa una piacevole conversazione, che la porterà ad una lucida analisi di come la comunicazione aziendale venga spesso sottovalutata nelle aziende, l’obiettivo del libro è scardinare la convinzione che la comunicazione d’impresa sia un accessorio.

I capitoli si sviluppano così come tappe di un viaggio, dove ogni fermata è rappresentata da una tecnica o strumento di comunicazione, proponendo esempi pratici per migliorare la comunicazione in azienda o per il progetto imprenditoriale del lettore.

È rivolto a tutti i manager che si chiedono cos’è la comunicazione aziendale, come si applica in azienda, ma anche a chiunque voglia comunicare meglio e di più, ma non sa da dove iniziare.

Il volume non parla soltanto di comunicazione aziendale in quanto tale, ma di cos’è e come si fa in maniera professionale, portando in esempio modelli concreti e matrici di lavoro pratiche, da applicare subito in azienda in autonomia. Tratta non solo di tecniche o di strumenti di comunicazione, ma analizza quali sono le cause della mancata efficacia portando in esempio i danni dovuti alla cattiva comunicazione.

Vengono illustrati i temi fondamentali della comunicazione interna ed esterna all’azienda, per poi approdare alle caratteristiche della comunicazione d’impresa e alle sue componenti: il management, gli obiettivi, le analisi aziendali, le leve di persuasione, il linguaggio, la trasformazione digitale, il corretto utilizzo dei canali di comunicazione on line ed off line, l’influenza dei social media e di internet.

Si arriva al congedo concludendo che il mondo delle PMI e la società stanno subendo una trasformazione irreversibile dovuta a internet, le aziende e la comunicazione aziendale in sinergia devono cambiare adeguatamente, per non divenire obsolete determinando la morte del progetto imprenditoriale. Il testo sottolinea anche l’importanza del gruppo di lavoro, e di quanto sia difficile per una donna affermarsi in questo importante ruolo.

Si riporta a questo proposito una frase significativa:

In questi casi, specialmente quando la sottoscritta esprime qualche dubbio o perplessità ma, unica donna in una riunione di soli uomini viene rapidamente zittita, anche se con una certa galanteria, la mia natura è quella di essere sempre controcorrente, provocatrice di idee, ecco che allora “mi permetto” di buttare lì: “Siamo sicuri di proporre sul mercato il prodotto che in questo preciso momento il cliente sta cercando?”, il silenzio è assordante, e il silenzio è già una risposta.

Close